Readme di AutoCAD Map 3D 2012 Service Pack 1

Grazie per avere scaricato AutoCAD® Map 3D 2012 Service Pack 1

In questo file Readme vengono fornite le informazioni più aggiornate relative all'installazione e all'uso dell'aggiornamento. Si consiglia di leggere il documento per intero prima di applicare il Service Pack al prodotto installato. Per facilità di consultazione, salvare il file Readme sul disco rigido oppure stamparne una copia.

Sommario

·         Prodotti sui quali dovrà essere installato il Service Pack

·         Sistemi operativi supportati

·         Informazioni per gli utenti di Windows Vista e Windows 7

·         Principali problemi di AutoCAD Map 3D risolti dal Service Pack

·         Principali problemi risolti dal Service Pack

·         Problemi segnalati mediante l'utilità Rapporto errori clienti

·        Service pack generali di AutoCAD

·        Nuovo comando CLASSICARRAYDIALOG e nuova variabile di sistema SNAPGRIDLEGACY

·         Informazioni generali sull'installazione

·         Operazioni preliminari

·         Informazioni sulle opzioni della riga di comando di Windows

·         Istruzioni di installazione

·         Applicazione del Service Pack ad un'installazione indipendente

·         Applicazione del Service Pack mediante una rete locale

·         Applicazione del Service Pack ad un'immagine su server di rete

·         Disinstallazione dell'aggiornamento

Prodotti sui quali dovrà essere installato il Service Pack

Il Service Pack può essere installato nei seguenti prodotti Autodesk in tutte le lingue e su tutti i sistemi operativi supportati. Verificare di installare il Service Pack appropriato per il software in uso.

È inoltre possibile installare le patch di manutenzione della sezione Aggiornamento automatico per AutoCAD Map 3D 2012 mediante Communication Center. In tal modo viene automaticamente mostrato il Service Pack corretto per il prodotto utilizzato.

 

Prodotto a 32 bit

Aggiornamento

AutoCAD Map 3D 2012

MAP2012_Win32_SP1.exe

Autodesk Infrastructure Administrator 2012

InfrastructureAdmin2012_Win32_SP1.exe

 

Prodotto a 64 bit

Aggiornamento

AutoCAD Map 3D 2012

MAP2012_x64_SP1.exe

Autodesk Infrastructure Administrator 2012

InfrastructureAdmin2012_Win64_SP1.exe

 

Torna all'inizio

Sistemi operativi supportati

Il Service Pack può essere installato nei sistemi operativi elencati di seguito.

Service Pack 3 (SP3) dei seguenti sistemi operativi:

·         Microsoft Windows XP Professional Edition

·         Microsoft Windows XP Professional x64 Edition

Service Pack 2 (SP2) o versione successiva dei seguenti sistemi operativi:

·         Microsoft® Windows Vista® Enterprise

·         Microsoft Windows Vista Business

·         Microsoft Windows Vista Ultimate

·         Microsoft Windows Vista Business (64 bit)

·         Microsoft Windows Vista Enterprise (64 bit)

·         Microsoft Windows Vista Ultimate (64 bit)

I seguenti sistemi operativi Windows® 7:

·         Microsoft Windows 7 Enterprise

·         Microsoft Windows 7 Professional

·         Microsoft Windows 7 Ultimate

·         Microsoft Windows 7 Enterprise (64 bit)

·         Microsoft Windows 7 Professional (64 bit)

·         Microsoft Windows 7 Ultimate (64 bit)

Torna all'inizio

Informazioni per gli utenti di Windows Vista e Windows 7

Durante l'installazione del Service Pack, si consiglia di fare clic con il pulsante destro del mouse sul programma di installazione e scegliere Esegui come amministratore. Se si applica il Service Pack mentre AutoCAD Map 3D è in esecuzione, si consiglia di non selezionare l'opzione Chiudi automaticamente le applicazioni e tenta di riavviarle al termine dell'installazione. Chiudere manualmente AutoCAD Map 3D e fare clic su Ignora quando richiesto. Si consiglia inoltre di riavviare il sistema dopo l'installazione dell'aggiornamento.

Torna all'inizio

Principali problemi di AutoCAD Map 3D risolti dal Service Pack

API

·         È ora possibile esportare file DWG in formato SDF mediante un file *.epf attraverso la classe API Autodesk.Gis.Map.ImportExport.Exporter.

SISTEMI DI COORDINATE

·         Map 3D è ora più stabile quando si selezionano dati EPSG con riferimenti geografici.

MODELLO DI DATI

·         Non è più necessario eseguire l'aggiornamento dell'utente MAPSYS durante l'installazione del Service Pack di AutoCAD Map 3D 2012.

·         Map 3D è ora più stabile quando si esegue l'aggiornamento di Structure a Map 3D Enterprise 2012.

MODELLO DI VISUALIZZAZIONE

·         È possibile salvare layer nel modello di visualizzazione quando si crea una seconda Carta di visualizzazione.

ACQUISIZIONE DI DATI ELETTRICI

·         Il trascinamento di conduttori in tubi portacavo consecutivi funziona ora correttamente.

DATABASE INCORPORATO

·         Non viene più visualizzata una finestra di dialogo di avviso di AutoCAD quando si chiude un file di disegno dopo la modifica di un modello di settore.

FDO

·         Map 3D è ora stabile quando si tenta di visualizzare lo schema in una fonte dati dell'oggetto cartografico disconnessa.

·         Map 3D è ora stabile quando si aggiorna lo schema nella connessione dati FDO.

·         Map 3D è ora stabile dopo l'utilizzo di un secondo disegno con dati SQL associati a temi.

GENERAZIONE DI ELEMENTI GRAFICI

·         Tutte le Carte vengono sottoposte a rendering quando si generano elementi grafici contenenti modelli di visualizzazione a carta multipla.

MAPCLEAN

·         Le prestazioni sono notevolmente migliorate durante la correzione di un numero elevato di oggetti mediante l'operazione di correzione Sciogli pseudo nodi.

INTEGRAZIONE MAP

·         Map 3D è ora più stabile quando si apre un disegno da un gruppo di fogli.

·         È ora possibile eseguire il comando MAPTOACAD mediante finestra di dialogo nelle installazioni in lingue diverse dall'inglese.

MODELLO DI SETTORE

·         Il provider FDO del modello di settore Enterprise è ora in grado di aprire documenti TB2.

·         Le entità geografiche intersecate non valide vengono ora rilevate correttamente.

·         Sono stati risolti i problemi relativi alle perdite di memoria che si verificavano durante l'etichettatura di layer del modello di settore Enterprise o l'utilizzo dello snap ad oggetto sui layer di entità geografiche punto raffigurate mediante blocchi.

STAMPA SU PLOTTER

·         Map 3D è più stabile durante la creazione di stampe di piano isola da geometrie non valide.

NUVOLA DI PUNTI

·         È stato risolto un problema di memoria insufficiente per la generazione di file di indice raggruppati delle nuvole di punti.

SIMBOLIZZAZIONE DATI VETTORIALI

·         Le entità geografiche precedentemente invisibili vengono ora visualizzate.

·         È ora possibile selezionare entità geografiche negli stili avanzati.

FLUSSO DI LAVORO

·         Il flusso di lavoro di analisi idraulica FindNonSplitPointOnSection è ora stabile con l'utilizzo di archi collineari.

Torna all'inizio

Principali problemi risolti dal Service Pack

·         Problemi segnalati mediante l'utilità Rapporto errori clienti

·         Service pack generali di AutoCAD

·         Nuovo comando CLASSICARRAYDIALOG e nuova variabile di sistema SNAPGRIDLEGACY

Problemi segnalati mediante l'utilità Rapporto errori clienti

Grazie alle informazioni dettagliate fornite dai clienti che hanno utilizzato l'utilità Rapporto errori clienti, è stato possibile individuare e risolvere una serie di problemi. Sono stati aggiornati i comandi e le funzioni seguenti:

Service Pack 1

·         Gizmo 3D e modifica

·         API .NET

·         Serie

·         ARX (ACUI)

·         ARX (Altro)

·         DBX (ACDB)

·         DBX (Altro)

·         Immagini

·         Interrogazione

·         Materiali

·         Apertura e salvataggio

·         Altro

·         Stampa

·         Tavolozza delle proprietà

·         Barra multifunzione

·         Tavolozze degli strumenti

·         Visual LISP

·         Zoom e panoramica

Torna all'inizio

Service pack generali di AutoCAD

Sono stati corretti i seguenti difetti:

Strumenti di navigazione 3D

·         Le impostazioni 3Dconnexion non vengono mantenute dopo l'apporto di modifiche.

·         Il dispositivo 3Dconnexion non consente di annullare il comando corrente.

Modellazione di superfici 3D

·         Se l'input dinamico è disattivato, non sempre il trascinamento della maniglia dell'altezza di una linea estrusa dà come risultato uno stiramento appropriato per il valore e la direzione del trascinamento.

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando si ricrea un'elica per una spline in cui la selezione non è stata rilasciata.

Messa in scala delle annotazioni

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante il tentativo di caricare un file DCL con errori provocati da un nome file lungo.

·         La descrizione comandi non viene visualizzata quando in AcEdInputPointMonitor::monitorInput è impostata una stringa di descrizione comandi aggiuntiva.

·         Correzione errori API: grazie a tale correzione, il colore, il modello di linea e lo spessore di linea personalizzati vengono rispettati quando si selezionano entità con riferimenti esterni.

Autoloader

·         Errore di Autoloader quando il parametro SeriesMax è impostato come collegato.

·         Autoloader carica il file CUI parziale, ma potrebbe non visualizzarlo quando il bundle viene rimosso e reinstallato.

·         Con l'impostazione platform="AutoCAD*", i bundle vengono caricati in ACAD e nelle applicazioni verticali.

·         Non è possibile aggiungere file CUI personalizzati contenenti controlli personalizzati WPF mediante Autoloader, poiché è necessaria una voce di registro.

Blocchi

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante lo snap ai blocchi contenenti oggetti OLE.

·         La modifica del testo degli attributi nella finestra di dialogo Eattedit può generare un errore irreversibile.

·         Quando si salva un disegno all'interno dell'Editor blocchi, a volte l'intero contenuto del disegno va perso e viene sostituito con il contenuto del blocco in corso di modifica.

·         In alcuni casi si verifica un ritardo durante il tentativo di modificare i blocchi contenenti un parametro Tabella blocchi.

·         AutoCAD diventa instabile durante l'accesso all'Editor blocchi quando si tenta di modificare un blocco dinamico che presenta elementi di geometria in un layer bloccato.

·         A volte la barra degli strumenti MODIFBLOC non viene nascosta dopo la chiusura dell'Editor blocchi.

Digitalizzatore

·         Dopo aver attivato un driver WinTab, è possibile che venga restituito un messaggio di errore alla riga di comando e che la tavoletta non funzioni.

Driver video

·         I chipset integrati non sono in grado di restituire correttamente la memoria video disponibile.

DWF

·         Gli archi e i cerchi visualizzati sugli spigoli vengono visualizzati come linee singole. Di conseguenza, i driver DWF/DWFx 2D stampano tali elementi come linee singole anziché come polilinee.

DWG

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando si utilizza il comando ANNULLA per disegni con dimensione uguale o superiore a 2 GB.

Quote

·         Le quote coordinate nello spazio carta non riflettono correttamente la distanza dal sistema UCS dello spazio carta.

ETRANSMIT

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando si chiude un disegno dopo aver utilizzato il comando eTransmit con l'API COM.

Exchange

·         Autodesk Exchange potrebbe visualizzare un collegamento di mancata sottoscrizione anche dopo l'aggiornamento con numero di serie Subscription.

·         Impossibile accedere ai servizi online con ID di login utente contenenti caratteri speciali quali "@".

Express Tools

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante l'utilizzo del comando NCOPIA.

·         L'eliminazione di duplicati potrebbe eliminare erroneamente le polilinee quando si utilizzano polilinee invertite.

·         L'eliminazione di duplicati potrebbe non funzionare correttamente quando è presente un segmento di arco tra due segmenti di linea.

Tratteggio

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando si utilizza l'opzione Tratteggi separati.

Immagini

·         Nei file di immagine TIFF Quickbird con più immagini potrebbero non essere visualizzati i colori previsti.

·         Mancata visualizzazione di un file PSD di Adobe Photoshop nell'elenco dei filtri per i file durante il tentativo di inserimento.

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante l'inserimento di un file PSD di Adobe Photoshop.

Layer

·         La modifica dei colori dei layer che iniziano con caratteri non alfanumerici potrebbe comportare la modifica dei colori di altri layer.

·         Il controllo della barra multifunzione Stato layer non esegue il comando Applica proprietà come modifiche locali finestra.

Multidirettrici

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando i disegni con multidirettrici vengono salvati nel formato di versioni precedenti.

Modifica

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante la modifica di polilinee.

·         Il comando NCOPIA potrebbe non essere eseguito per gli oggetti contenuti in blocchi inseriti nello spazio carta.

Testom

·         Impossibile modificare il valore di spaziatura del paragrafo Testom dopo l'impostazione di un valore.

·         Il testo dei font True Type o il testom risultano sfuocati, in grassetto e distorti quando la finestra non è ortogonale, poiché i valori XY non sono esattamente pari a zero.

OLE (Object Linking & Embedding)

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante l'inserimento di elementi copiati da un file di Excel.

Apertura e salvataggio

·         Impossibile aprire i file di disegno il cui nome contiene il simbolo "%" con la funzione di esplorazione file.

Altro

·         Se nel sistema è installato Symantec Norton 360 versione 5, AutoCAD potrebbe bloccarsi durante il salvataggio e/o l'apertura di disegni.

·         Impossibile aprire disegni creati con un prodotto non Autodesk quando si utilizza l'API Open().

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante la selezione della griglia in alcuni disegni.

Disegno parametrico

·         L'area non è corretta quando si applicano vincoli coincidenti alle entità.

Esportazione in formato PDF

·         L'area non è corretta quando si applicano vincoli coincidenti alle entità.

Sottoposti PDF

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante lo scaricamento di un sottoposto PDF.

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante lo scaricamento di un sottoposto PDF non definito.

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante la stampa su file PDF di disegni contenenti font "MS Mincho".

Prestazioni

·         L'operazione di panoramica e zoom nei disegni contenenti numerosi layer potrebbe subire rallentamenti quando la barra multifunzione è attiva.

·         Ottimizzazione delle prestazioni nelle API COM a 64 bit.

Stampa

·         È possibile che si verifichino perdite di dati durante l'invio di più stampe alle stampanti Xerox.

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando si seleziona l'anteprima di stampa.

Eliminazione

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando si utilizza il comando Elimina.

Barra multifunzione

·         L'anteprima del tipo di linea potrebbe non essere presente nell'elenco a discesa Tipo di linea del gruppo Proprietà della barra multifunzione quando si aprono disegni dal menu dell'applicazione.

·         L'altezza testo della casella combinata della barra multifunzione potrebbe essere vuota quando si utilizza il comando MODTESTO su più quote.

Snap

·         Quando la funzione Snap è attivata, il cursore non si sposta agli intervalli di snap.

·         L'attivazione di SNAPGRIDLEGACY consente di ripristinare il comportamento della funzione Snap precedente del cursore quando non è attivo alcun comando.

·         Ripristino del comportamento snap precedente durante l'esecuzione di determinati comandi di selezione basati su LISP.

Gestione gruppo di fogli

·         Alcune voci di menu non sono presenti nel menu contestuale Tabella di riepilogo fogli di Gestione gruppo di fogli (GGF).

Tabelle

·         Lo stile della cella è disattivato durante la selezione all'interno di qualsiasi cella.

·         Il menu Collegamento dati viene disattivato dopo l'inserimento di un collegamento dati in una tabella.

Miglioramenti dell'interfaccia utente

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante il tentativo di modificare i vertici di una polilinea con il comando EDITPL.

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante la selezione di gruppi che contengono una casella.

·         È possibile spingere gli oggetti che si trovano in layer bloccati.

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando si interagisce con ViewCube durante la modifica tramite grip.

·         Quando i menu contestuali sono disattivati, le azioni di selezione o intersezione attivabili mediante clic con il pulsante destro del mouse non sono corrette.

Visual Basic for Applications

·         Non è possibile inserire un controllo AcFocusCtrl in un modulo VBA.

Visual LISP

·         Quando si inserisce un blocco con attributi basati sul valore ATTDIA MODIVAR, viene visualizzata la finestra di dialogo Attributo.

Stili di visualizzazione

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando si utilizza il comando OSNAP in una vista Nascondi 2D.

Riferimenti esterni

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile durante l'interazione tra la finestra di dialogo Apri e Gestione xrif.

Zoom e panoramica

·         AutoCAD potrebbe diventare instabile quando si esegue lo zoom sull'indicatore XY in Layout.

Torna all'inizio

Nuovo comando CLASSICARRAYDIALOG e nuova variabile di sistema SNAPGRIDLEGACY

Il Service Pack ripristina la funzionalità della finestra di dialogo Serie grazie al nuovo comando CLASSICARRAYDIALOG.Introduce inoltre l'opzione che consente di ripristinare il funzionamento precedente del comando Snap, controllato tramite la nuova variabile di sistema SNAPGRIDLEGACY:

CLASSICARRAYDIALOG
Crea copie di oggetti in una serie polare o rettangolare con spaziatura regolare.

SNAPGRIDLEGACY
1 – Snap del cursore sempre su Griglia
0 – Snap del cursore su Griglia solo quando AutoCAD richiede di specificare un punto

Torna all'inizio

Informazioni generali sull'installazione

·         Operazioni preliminari

·         Informazioni sulle opzioni della riga di comando di Windows

Torna all'inizio

Operazioni preliminari

Per la preparazione all'installazione del presente aggiornamento, tenere presente quanto segue:

Backup di file personalizzati

Si consiglia di eseguire il backup di tutti i file CUIX, MNR e MNL personalizzati prima di applicare l'aggiornamento.

Privilegi di amministratore

Nel corso dell'installazione potrebbero essere richiesti il supporto di installazione originale o un'immagine su server. Per applicare il Service Pack, è necessario disporre di privilegi di amministratore per l'installazione e la disinstallazione dei prodotti.

Installazione su rete

Gli amministratori possono installare il Service Pack in rete mediante l'Installazione client guidata.

Informazioni sul prodotto

Al termine dell'installazione del Service Pack, nella finestra di dialogo Informazioni su vengono visualizzate informazioni sul prodotto aggiornate.

Riavvio

Al termine dell'installazione, si consiglia di riavviare il sistema anche se non viene richiesto.

Torna all'inizio

Informazioni sulle opzioni della riga di comando di Windows

Nell'aggiornamento sono integrate le seguenti opzioni della riga di comando di Microsoft Windows:

·         /e: estrae il file MSP dal file eseguibile del Service Pack.

·         /q: disattiva la visualizzazione del messaggio di conferma dell'applicazione del Service Pack. L'opzione può risultare utile se si utilizza uno script o un file batch per applicare il Service Pack a più computer.

Di seguito sono riportate istruzioni sull'uso dell'opzione della riga di comando /e.

Torna all'inizio

Istruzioni di installazione

·         Applicazione del Service Pack ad un'installazione indipendente

·         Applicazione del Service Pack mediante una rete locale

·         Applicazione del Service Pack ad un'immagine su server di rete

·         Disinstallazione dell'aggiornamento

Applicazione del Service Pack ad un'installazione indipendente

Per installare il Service Pack su un singolo computer, attenersi alla procedura descritta di seguito.

1.    Scaricare il Service Pack e salvarlo nella cartella desiderata.

2.    Se richiesto, inserire il supporto del prodotto (ad esempio il disco di installazione di AutoCAD).

3.    Individuare la cartella in cui è stato salvato il Service Pack e fare doppio clic sul file eseguibile (EXE).

Torna all'inizio

Applicazione del Service Pack mediante una rete locale

Per applicare il Service Pack mediante una rete locale, è possibile utilizzare InfoCenter. Le istruzioni dettagliate su come impostare l'applicazione del patch mediante una rete locale sono disponibili nella scheda InfoCenter della Guida in linea di Utilità CAD Manager Control.

Nota È possibile installare l'utilità CAD Manager Control dal supporto di installazione del prodotto. Selezionare l'opzione per l'installazione di strumenti e utilità, quindi Autodesk CAD Manager Tools.

Torna all'inizio

Applicazione del Service Pack ad un'immagine su server di rete

Il metodo di distribuzione seguente si riferisce esclusivamente ad immagini su server create con l'Installazione client guidata. Al termine della procedura, il Service Pack sarà incluso automaticamente in tutte le successive installazioni client del prodotto.

Nella maggior parte dei casi si consiglia di aggiungere il Service Pack all'installazione client. Scegliere invece di unire il Service Pack solo nel caso in cui si intenda distribuire l'installazione client tramite un oggetto Criteri di gruppo.

Il file di patch (Service Pack) scaricato contiene un file MSP (Microsoft Patch) che può essere estratto dal file eseguibile utilizzando l'opzione /e (estrai). Per un esempio della sintassi, vedere il punto 2 riportato di seguito.

1.    Scaricare il file EXE del Service Pack dal sito Web del supporto tecnico Autodesk e salvarlo nel computer locale.

2.    Dal menu Start di Windows scegliere Esegui. Immettere le informazioni seguenti, quindi fare clic su OK.

<unità_locale:>\<nome_patch> /e <unità_locale:>\< nome_patch>.msp

3.    Inserire il supporto Autodesk e avviare il file setup.exe.

4.    Selezionare Crea installazioni client. Fare clic su Avanti.

5.    Nella casella Specificare il percorso dell'installazione client della pagina Avvio dell'installazione client, immettere il percorso di rete condiviso in cui si desidera creare un'immagine su server oppure fare clic su Sfoglia per passare ad una posizione specifica. Gli utenti installeranno il prodotto da tale posizione.

6.    Nella casella Specificare il nome dell'installazione client, immettere un nome da assegnare all'installazione client.

7.    Eseguire i passaggi visualizzati nell'Installazione client guidata, aprire e configurare l'installazione client nella pagina di configurazione del prodotto e fare clic su Aggiungi per individuare il Service Pack estratto durante il passaggio 2. Il Service Pack è stato aggiunto alla casella Includi i service pack presenti nell'unità o nella rete locale. Chiudere la pagina e tornare all'elenco dei prodotti.

8.    Seguire le istruzioni fornite nell'Installazione client guidata per completare l'installazione client del Service Pack.

Torna all'inizio

Disinstallazione dell'aggiornamento

AutoCAD Map 3D 2012 Service Pack 1 non può essere disinstallato. Per ripristinare lo stato originario dell'applicazione, è necessario disinstallare e reinstallare AutoCAD Map 3D 2012.

Torna all'inizio

 


Copyright ©2011 Autodesk, Inc.